Visualizzare i PPT in Debian

Da MontelLUG.

Il pacchetto pptview

Spesso capita di dover visualizzare presentazioni fatte con Powerpoint anche se si è in Linux. OpenOffice spesso comporta la perdita di formattazioni. Le ultime versioni di WINE però permettono di eseguire il Powerpoint Viewer di Microsoft. Trattandosi di un pacchetto così utile, Ubuntu lo ha già inserito tra i pacchetti di Gutsy (è sufficiente cercare pptview avendo cura di aver abilitato anche i repository non-free).


Visualizzare PPT su Debian

Anche chi usa Debian Etch però può usufruire con poco sforzo in più di questo comodo programma: infatti lo stesso pacchetto è già disponibile nella versione testing. Non ha molto senso però inserire i repository di sid solo per avere il Powerpoint viewer. E' molto più comodo scaricare il pacchetto da qui e poi installarlo usando dpkg:

dpkg -i pptview_versione_i386.deb

Oppure potete farlo creando un repository locale. Per questo, create una cartella, metteteci dentro il file deb del pptview (più altri eventuali pacchetti da installare a mano) e eseguite i seguente comando come utente root:

dpkg-scanpackages . /dev/null | gzip -9c > Packages.gz

Aggiungete poi al file /etc/apt/sources.list la seguente riga:

deb file:/path/to/local/repository/ ./

A questo punto il pacchetto ppt view comparirà nella lista dei pacchetti e potete installarlo attraverso Synaptic (Attenzione: dovete premere il pulsante "Ricarica" per far aggiornare la lista dei pacchetti), oppure via riga di comando digitando:

apt-get update
apt-get install pptview

pptview dipende da WINE, quindi se non l'avete installato lo farà apt-get per voi.

A questo punto potete visualizzare i ppt con la vostra Debian. C'è però un ultimo passo per far funzionare il programma al meglio: installare i font di Windows. Si tratta semplicemente di copiare i font dalla cartella C:\WINDOWS\Fonts\ da una installazione di Windows (N.B. I font di Windows sono protetti dalla licenza Microsoft, quindi dovete avere una licenza valida di Windows per poterli utilizzare) alla cartella .wine/drive_c/windows/fonts/ della vostra home. Se avete un sistema dual-boot e la vostra partizione Windows viene regolarmente montata, è ancora più semplice: create un link simbolico alla cartella dei font di Windows. Da riga di comando i comandi sono:

cd ~/.wine/drive_c/windows/fonts/
rmdir fonts
ln -s /mnt/windows/WINDOWS/Fonts fonts

dove ovviamente /mnt/windows è il percorso dove è montata la partizione di Windows.